• google-mobile-first

Quando si parla di Mobile legato alla SEO e in particolar modo alla visibilità online nascono discussioni davvero interessanti. Vediamo come sia fondamentale avere un sito che sia Mobile friendly e le principali novità dei motori di ricerca e dei comportamenti degli utenti che hanno portato a questa evoluzione epocale.

Mobile: quello che devi sapere… in breve

Partiamo dalle novità più recenti:

We’ve launched a new “More results” button that makes it easier & faster to get more search results on mobile. Now additional listings load below the ones already being viewed, rather than the old “Next” button that would load an entirely new page….

Google ha ufficialmente rilasciato il pulsante “More Results” nelle SERP mobile, non ci sarà più pagina 2, pagina 3 ecc ma l’utente avrà un infinite scrolling. Queste continue modifiche hanno lo scopo di migliorare secondo Google l’esperienza dell’utente con un’attenzione ossessiva al Mobile.

Se facciamo un passo indietro Il 26 Marzo è stato finalmente rilasciato il Rolling out mobile-first indexing 

Questa “notizia” ormai nota da tempo ha creato “scompiglio” e paura in molti Webmaster. Alla fine erano informazioni che Google aveva rilasciato gradualmente nel corso degli anni avvisandoci in diverse occasioni.

 

Per evitare di entrare nel panico Riccardo Mares ha fatto un elenco puntuale delle cose da tenere ben chiare nella testa.

  1. 👉🏻 Google continua ad avere un solo indice (UNO)
  2. 👉🏻 Google continua ad avere i suoi mille e mille fattori di rank
  3. 👉🏻 Google continua a premiare i siti veloci e i siti che non fanno scappare gli utenti
  4. 👉🏻 Google continua a premiare i siti mobile-friendly
  5. 👉🏻 Google – nel caso di siti in versione desktop e in versione mobile – considererà i contenuti della versione mobile, considerando la versione desktop come una versione secondaria
  6. 👉🏻 Google – nel caso di siti solo in versione desktop NON responsiva – considererà quella versione, ma li vede come “sfigati”
  7. 👉🏻 I Webmaster di siti con versione desktop E mobile devono assicurare che nella versione mobile ci siano: tutti i contenuti, tutti i dati strutturali, la migliore esperienza utente (UX) via mobile

Ora che abbiamo puntualizzato quelle che sono le regole basilari per ottimizzare il nostro sito web possiamo passare avanti e analizzare una recente dichiarazione fatta da un portavoce di Google.

 

Nathan Johnsun analista di Google che fa parte del team Search &Quality di Google, recentemente ha rilasciato dichiarazioni molto interessanti: per intenderci nulla di nuovo ma un’ulteriore conferma delle cose che i SEO ormai sanno da anni.

Con l’indice mobile-first, in pratica non c’è nulla di nuovo o di differente rispetto a quanto dichiarato da tempo da parte del colosso di Mountain View, Google effettua grandi cambiamenti e li annuncia con largo anticipo. Per quanto concerne un aspetto strettamente collegato, ovvero quello della “velocità” (tempi di caricamento”) tale update sarà live a partire da Luglio del 2018

Johns ha ribadito questo concetto: la velocità e la fruibilità del sito web in ambito mobile sarà cruciale E’ quindi importantissimo dare contenuti che si carichino velocemente e che appaghino l’esperienza dell’utente.

 

Insomma tutte conferme su quello che già sapevamo. Da non sottovalutare i vari aspetti tecnologici come AMP e le  Progressive Web Apps

Se vuoi approfondire tutti questi aspetti, ecco un video molto interessante.

 

Video Gratis: MOBILE: DA VALORE AGGIUNTO A CONDIZIONE NECESSARIA

In questo video il brillante Riccardo Mares durante il Marketing Business Summit spiega l’importanza del Mobile. Un tema attualissimo e fondamentale per gestire in modo corretto la propria visibilità online.

 

Durata 55 minuti. Autore Riccardo Mares per il MBSummit . I temi trattati sono attualissimi, anzi fanno capire come l’adozione di metodologie e tecnologie con anticipo possano portare benefici in termini di first mover!

 

* Potresti ricevere email promozionali da parte nostra. Ho letto i termini e acconsento al trattamento dei dati https://www.mbsummit.it/cookie-policy/

P.s Come spiegato nelle note informative i tuoi dati potrebbero essere utilizzati per invio di newsletter informative sui nostri corsi eventi online e per la ricezione di materiale didattico gratis.

Leave A Comment