• intervista-annamaria-anelli

Con Annamaria Anelli scopriamo l’importanza del Business Writing online…

Presentati: chi sei e che attività svolgi?

Mi chiamo Annamaria Anelli, sono una business writer: questa etichetta comprende i tanti cappelli che chi scrive per lavoro come me si mette ogni giorno. Scrivo testi per il web; aiuto le organizzazioni a scrivere meglio – cioè in modo da essere capite dalle persone, e le persone a raccontarsi; faccio tanta formazione sulla scrittura efficace. La mia specialità è sottrarre peso, il peso dell’inutilmente complicato.

Business Writing: perché ogni business, sia piccolo che grande, non può farne a meno

Perché non si può non comunicare, quindi è meglio farlo bene. Tu comunichi chi sei e cosa fai con la pubblicità, certo, con le campagne di adv, ma lo fai anche quando rispondi ai clienti con un linguaggio complicato, non accurato o poco personalizzato; quando il tuo sito ha un carattere piccolissimo e non si riesce a leggere senza la lente d’ingrandimento; quando mandi gli auguri di Natale a chi ha comprato da te e lo chiami per nome; quando traduci i messaggi di servizio che le persone ricevono nel processo di iscrizione alla tua newsletter.

Hai scritto il libro “Scrivere email, costruire relazioni” edito da Zandegù: ci puoi fornire un consiglio per scrivere davvero email efficaci per l’interlocutore? Un elemento che magari è da tanti sottovalutato e invece si può rivelare fondamentale?

Per me il segreto è un mix tra leggerezza e personalità. È inserire sempre qualche dettaglio che faccia capire al destinatario che hai letto la sua email; è preferire le parole semplici e concrete a quelle fuffose o troppo tecniche; è bandire i cliché che ti portano a scrivere “Facendo seguito alla sua, del” o “Resto in attesa di suo gentile riscontro”; è essere breve, ma dire tutto ciò che serve a chi legge per capire e fare ciò che gli chiedi. E poi, sempre, sorridere.

Leave A Comment